organicow

agricoltura bio nella nuova politica europea

L’Europa sta per varare la nuova Politica Agricola Comune, che coprirà gli anni dal 2014 al 2020. Non è roba da poco, se si pensa che influirà su allevamenti, pascoli, coltivazione di cereali, frutta, verdura, olio etc. etc. Il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali (Mipaaf) ha messo a disposizione una presentazione riassuntiva delle nuove linee guida, ma manca una spiegazione delle stesse alla luce di quanto è stato messo in atto finora. Soprattutto per quanto riguarda l’agricoltura biologica, citata in almeno la metà delle slide ma impossibile da contestualizzare dai non addetti ai lavori. Ben venga dunque l’iniziativa delle Biodomeniche, che  inaugurano il mese di ottobre in quasi tutta Italia. Un progetto che va avanti da 13 anni, voluto e sponsorizzato da AIAB, Legambiente e Coldiretti, e che quest’anno è inserito del progetto Mind the CAP, un’iniziativa portata avanti dal gruppo europeo IFOAM EU col sostegno di dieci stati membri, che si propone proprio di informare operatori e semplici consumatori del ruolo dell’agricoltura biologica nell’economia europea e del peso che avrà (o che dovrebbe avere) nella nuova Politica Agricola Comunitaria. Presso le piazze in cui avrà luogo la manifestazione, punti informativi e stand metteranno a disposizione dei visitatori materiale divulgativo.

A Roma l’appuntamento è domenica 6 ottobre dalla mattina alla sera ai Fori Imperiali; qui c’è l’elenco completo delle Biodomeniche nel resto d’Italia.

Annunci