The event's logo

Il logo della manifestazione

Maestri casari, vinicoltori, gourmet di tutta Italia hanno incontrato il pubblico dei consumatori e degli operatori della ristorazione nel corso dell’edizione 2013 del Simposio, la manifestazione organizzata da Mario, Michele e Daniele de Ventura e Giordano Telotti, presso il centro congressi dello Sheraton Golf Hotel di Roma. Una due giorni intensa tra degustazioni, cooking show e seminari per conoscere le realtà produttive d’eccellenza nell’enogastronomia del nostro Paese, e soprattutto fare domande cui solo i diretti interessati possono rispondere. Sono stati gli ingredienti primari gli assoluti protagonisti della manifestazione, con l’olio e il vino – come solitamente avviene – a farla da padrone, ma più di una proposta ci ha colpito, sia sotto il profilo gustativo che quello umano.

Black olives yogurt

un gusto dolce e salato molto originale

Segnaliamo senz’altro lo yogurt alle olive nere dolci della famiglia Bazzini, casari in Ceglie Messapica (BR), nella splendida valle d’Itria, dal retrogusto delicatamente saporito, ottimo gustato tal quale o come ingrediente principale di una vinaigrette con olio Evo e poche gocce di limone per condire una valeriana, o altre erbe non amare.  La laziale Agricola Emme,  reduce da Cheese 2013, invece propone, tra i formaggi a latte crudo di bufala, l’Agrumello, il Blu di bufala ma soprattutto la Rosina, una formaggetta a pasta molle massaggiata con vino e olio e dal delicato retrogusto di fiori. Cibaria, distributore di alimentari di alta gamma, proponeva un baccalà norvegese già dissalato e messo sottovuoto, talmente delicato da potersi consumare così com’è una volta aperta la confezione, tagliato a carpaccio con un semplice filo d’olio.

Sul fronte enologico segnaliamo il gradevole rosé di vernaccia nera 100% spumante Blink della Tenuta Colli di Serrapetrona (MC), e il  Terre di Ala di Paolo e Noemia d’Amico, un blend di Sauvignon blanc e Semillon che parte in freschezza e lascia le note più aromatiche alla fine. Il bicchierino della staffa ce lo offre Marco de Marco delle omonime distillerie romane: la nuova acquavite affinata in un barrique di rovere francese conclude degnamente una ottima serata.

Annunci